Antiossidanti: la scelta viola

Se seguite uno stile di vita sano, probabilmente conoscete già le incredibili proprietà benefiche degli antiossidanti. Ma sapevate che le verdure e i frutti blu, viola e neri sono tra le migliori fonti di queste sostanze che contrastano i radicali liberi?

Probabilmente i vostri genitori vi hanno insegnato a mangiare la verdura, ma ci sono molte ottime ragioni per estendere il consiglio anche ai frutti naturalmente scuri.

Perché gli antiossidanti sono così importanti?

Se seguite già una dieta sana ed equilibrata, che bisogno c’è di preoccuparsi tanto degli antiossidanti? Bene, in parole povere, il vostro corpo è costantemente minacciato dai cosiddetti “radicali liberi”, elementi utilizzati dall’organismo per combattere nemici come infezioni da virus e batteri. In fondo non sono poi così male. O sì? Purtroppo i problemi cominciano quando il corpo produce più radicali liberi di quanti non ne servano, normalmente in risposta all’esposizione ai pessimi ossidanti presenti nel nostro ambiente, come il fumo di tabacco, l’inquinamento atmosferico, l’alcol e persino le radiazioni. Di conseguenza, anziché limitarsi a combattere i nemici, questi radicali liberi in eccesso iniziano ad attaccare anche le cellule sane del vostro corpo. Gli antiossidanti possono fermarli e persino evitare ulteriori danni alle cellule.

Fantastico! E quindi, come si può fare il piano di antiossidanti?

Un “super-alimento” noto per essere ricco di antiossidanti è l’umile mirtillo, ma esiste tutta una serie di frutti e verdure, caratterizzati dalla colorazione blu, viola o nero naturale, che produce gli stessi, fantastici benefici. Questo è dovuto al contenuto superiore di pigmenti flavonoidi, denominati antocianine, che conferisce una gradevole colorazione scura agli alimenti che li contengono. Alcune ricerche hanno inoltre dimostrato che possono avere effetti positivi anche sul controllo del peso, contribuendo ad aumentare il metabolismo e a regolare i livelli di zucchero nel sangue.

Quando si tratta di frutta e verdura, passare al lato oscuro potrebbe essere una splendida idea. Potete cominciare ad esempio dai frutti rossi o viola, come le prugne o i fichi, insieme alle more e persino all’uva nera. Il cavolo rosso costituisce un’alternativa gustosa e appariscente alla normale insalata verde, mentre le melanzane sono deliziose anche in piatti diversi dalla moussaka che avete scoperto durante le vacanze in Grecia. E per un’esperienza veramente nuova, perché non provate le varietà viola di pomodori, broccoli e anche carote (è interessante sottolineare che l’umile carota era naturalmente viola, fino a quando non abbiamo cominciato a coltivare quelle arancioni).

Aggiungendo un po’ di frutta e verdura viola, blu o nera alla vostra dieta, potrete beneficiare di una notevole fonte di sostanze che contrastano i radicali liberi. E quindi, oltre ad abbellire i vostri piatti, questi ortaggi sono una anche scelta vincente per una fantastica azione antiossidante!