Accogliere il cambiamento

Lo stress colpisce ognuno di noi in svariati modi, ma una cosa che generalmente abbiamo tutti in comune è che di sicuro non andiamo a cercarcelo. La maggior parte delle volte arriva quando meno ce lo aspettiamo. Benché gran parte di noi cerchi di essere flessibile, la questione è che la causa più comune di stress è data da un cambiamento qualsiasi, in quanto le circostanze che siamo abituati a gestire vengono improvvisamente stravolte.

Le situazioni ampiamente riconosciute come particolarmente stressanti sono quelle associate ai “grandi cambiamenti”, eventi della vita che avranno un enorme impatto su di noi, ma che tuttavia fanno nascere in noi la sensazione di avere un livello di controllo ridotto o completamente assente su ciò che sta accadendo.

Eventi difficili che comportano periodi di grande stress nella nostra vita includono, tra i più ovvi: divorzio, disoccupazione, preoccupazioni economiche… difficoltà che prima o poi molti di noi si trovano a dover affrontare.

Anche cambiamenti di vita positivi come il trasloco, il matrimonio e la nascita di un bambino possono provocare grande stress. Pur essendo eventi positivi e stimolanti, comportano condizioni che vanno al di fuori della nostra zona di sicurezza, suscitando in noi l’ansia.

Un approccio positivo

Il segreto non è provare a eliminare completamente lo stress dalla nostra vita. Non è realistico e onestamente impraticabile. Si tratta più che altro di accettare che arrivi e adottare un approccio filosofico e di vita che offra le prospettive migliori per affrontarlo.

Focalizzando l’attenzione sui comportamenti positivi e prendendovi del tempo per fare una pausa e rilassarvi, potete ridurre l’impatto dello stress sulla vostra vita.

Qui di seguito analizziamo solo alcuni dei “grandi eventi” della vita (positivi o negativi) e le relative soluzioni che chiunque può adottare per affrontarli in maniera proattiva.

Trasloco

Per alcuni, lasciarsi alle spalle la vecchia casa e iniziare una nuova fase della vita provoca nella mente un turbinio di dubbi e di emozioni. Se capita anche a voi qualcosa del genere, provate a spostare l’attenzione su altri aspetti. Può aiutare riflettere su come sarà la nuova casa. Visualizzate come apparirà e immaginate come vi sentirete quando vi sarete sistemati e sarete soddisfatti della vostra nuova dimora.

La consapevolezza è uno strumento di riduzione dello stress efficace e di facile apprendimento, nonché di particolare utilità in questo scenario. Può aiutarvi a concentrarvi sul presente con tecniche di meditazione e respirazione. Trovare momenti di tranquillità nel caos del trasloco può creare una sorta di immobilità e aiutarvi ad avere la sensazione di essere “sintonizzati” con il nuovo spazio.

La consapevolezza aiuta ad aumentare l’attenzione su ciò che accade intorno a voi, allontanandovi dalla fonte di stress, ed è stato dimostrato inoltre che ha effetti sul funzionamento del cervello umano.

Matrimonio

Tanta energia nervosa per il grande giorno? Può sembrare stupido, ma la si può sfruttare al meglio e diventare attivi allo stesso tempo.

Proprio così, l’esercizio fisico è un eccellente sostituto dello stress, vi aiuta a mettervi nel giusto stato d’animo e a calmare la mente in continuo movimento. Inoltre, vi aiuta a sentirvi forti, fisicamente e mentalmente. L’esercizio fisico in solitudine in realtà è il migliore, poiché spesso le persone con cui desiderate allenarvi sono le stesse che vi aspettate di trovare al matrimonio… e indovinate un po’ di cosa vorranno parlare…?

Correre, andare in bicicletta, a piedi… è tutta una questione di moto, un piede davanti all’altro, senza pianificazioni a tavolino, senza preoccuparsi dei luoghi e delle dinamiche familiari. Solo voi, l’aria aperta e il battito del vostro cuore… che gioia!

Se l’idea di un allenamento vi fa rabbrividire, anche una breve passeggiata può aiutarvi a sentirvi riposati e pronti ad affrontare qualsiasi cosa abbia a che fare con il vostro grande giorno. L’esercizio fisico vi consente di ridurre parte dell’intensità emotiva che sentite, vi schiarisce le idee e vi permette di affrontare i problemi con più calma.

Perdita del lavoro

In questi casi è naturale sentirsi arrabbiati, sconvolti o in qualche modo inadeguati. Ora, più che mai, è importante cercare di lavorarci su per capire e accettare che, con tutta la buona volontà del mondo, ci sono cose non si possono cambiare e che non dipendono da voi.

Le preoccupazioni correlate al lavoro sono una delle principali cause di stress e possono portare periodi estenuanti e ricchi di ansia. Imparare ad accettare che non è sempre possibile cambiare le situazioni difficili sul lavoro può aiutarvi a riconoscere ciò su cui avete il controllo.

È questo il segreto. Molte persone continuano a ripetere negli anni che essere stati licenziati è stata una delle cose più positive che fosse mai successa loro. Dimenticando la frustrazione e il risentimento correlati alla perdita del lavoro, sono stati in grado di concentrarsi meglio sulle nuove possibilità che questa circostanza offriva loro.

Perdere il lavoro è una fine, sì, ma solo di un capitolo della vostra vita. Consideratela un’opportunità per iniziarne uno nuovo, concentrandovi per un attimo sulle cose che forse avete sempre voluto fare…

Lutto

In momenti di emozioni allo stato puro e spesso di confusione in seguito alla morte di una persona cara, può essere difficile affrontare le giornate. Potreste avere la sensazione che l’unica cosa che vi va di fare è parlare e, in effetti, darvi del tempo per piangere ed elaborare le emozioni è importante.

Eppure è altrettanto importante, anche se sembra uno sforzo, aprire un dialogo con la rete di supporto di amici e parenti. Ricordare il potere della connessione può davvero aiutare in questi momenti più bui. Se avete bisogno di qualcuno che vi ascolti, di qualcuno che vi dia una mano per assistervi nelle varie disposizioni o semplicemente di un volto amichevole che possa aiutarvi facendo la spesa per voi, in ogni caso, la connessione con gli altri può essere una fonte di supporto e conforto straordinaria. A volte, avere semplicemente qualcuno al nostro fianco, senza necessariamente parlargli, può essere di grande conforto. Dovete rendervi conto che appoggiarvi agli altri non vi rende vulnerabili; riconoscere che lasciarsi aiutare dalle persone di fiducia costituisce un supporto essenziale, dimostra consapevolezza e presenza di spirito.

Divorzio

La fine di qualsiasi rapporto, soprattutto di un matrimonio, può essere devastante e può tradursi inevitabilmente in stress emotivo, spesso conducendo a sentimenti di inadeguatezza o sovranalisi di ciò che si sarebbe potuto fare meglio o diversamente.

La visualizzazione positiva è uno strumento utile in questo caso. Può esservi di grande aiuto concentrarvi sugli aspetti positivi della vostra vita e sulle cose per le quali siete maggiormente grati. Inizialmente, può essere difficile riflettere o anche ricordare gli aspetti positivi della vita prima della rottura del rapporto, per non parlare di come potreste andare avanti successivamente.

Ciò può avvenire col tempo, è una questione di allenamento mentale; bisogna cercare di mantenere allenati i muscoli “positivi”. Un metodo semplice per iniziare è provare a riportare per iscritto alla fine di ogni giornata tre cose che funzionavano o che vi facevano sorridere. Può sembrare un po’ illusorio, ma in realtà questo esercizio ha dimostrato che le persone possono iniziare a ridefinire il loro modo di vedere il mondo, ricercando attivamente l’aspetto positivo laddove potevano non averlo fatto prima.

Compiendo uno sforzo cosciente per essere più positivi, potete allenarvi a cambiare il vostro punto di vista e guardare al futuro con un rinnovato senso di speranza, il che comprende la presa di coscienza e l’accettazione dei cambiamenti di vita che hanno portato alla separazione. Prendendo il comando della situazione, aumenterete le possibilità di nuovi inizi e nuove opportunità. Non può avvenire dall’oggi al domani, ma riuscirete a riprendervi.

Nella vita tutti prima o poi devono affrontare momenti difficili. Lo stress causato da questi tipi di cambiamento è inevitabile, eppure possiamo gestirne gli effetti prima comprendendo la situazione, per poi affrontarla in modo pratico e positivo.

Non è mai semplice e non dovreste mai avere la sensazione che si tratti di una lotta da combattere da soli. Con un piccolo sforzo e il sostegno di amici e persone care, potrete visualizzare, e quindi manifestare, un futuro più radioso.

moving box 2